LE SEGNATURE

Paracelso e la Dottrina delle Segnature

Philipp Theophrast Bombast von Hohneim detto Paracelso (1493-15419), medico e filosofo, ribalta i canoni della medicina tradizionale dell’epoca, dando un contributo fondamentale alla fitoterapia: nella sua visione la simiglianza tra macrocosmo e microcosmo rappresenta uno dei capitoli centrali dello studio e della conoscenza delle proprietà curative delle piante.

Nella sua concezione panteista Paracelso dichiara che “Tutto è in Tutto” e che “ciò che è in alto è come ciò che è in basso”, rifacendosi alla tradizione ermetica e disegnando l’intero universo come un sistema di somiglianze.

In questo sta la chiave della dottrina delle signature, per la quale ogni pianta sarebbe “segnata” nel proprio aspetto dalla sua funzione: ogni vegetale che possiede proprietà terapeutiche può esprimere una somiglianza con la parte malata, con la malattia stessa o con la causa che l’ha provocata. Le piante sono per Paracelso portatrici di una “firma divina” che consente, a chi è in grado di coglierla, di utilizzarne le virtù curative.

le segnature

Philipp Theophrast Bombast von Hohneim detto Paracelso (1493-15419), medico e filosofo, ribalta i canoni della medicina tradizionale dell’epoca, dando un contributo fondamentale alla fitoterapia: nella sua visione la simiglianza tra macrocosmo e microcosmo rappresenta uno dei capitoli centrali dello studio e della conoscenza delle proprietà curative delle piante.

Nella sua concezione panteista Paracelso dichiara che “Tutto è in Tutto” e che “ciò che è in alto è come ciò che è in basso”, rifacendosi alla tradizione ermetica e disegnando l’intero universo come un sistema di somiglianze.

le segnature

In questo sta la chiave della dottrina delle signature, per la quale ogni pianta sarebbe “segnata” nel proprio aspetto dalla sua funzione: ogni vegetale che possiede proprietà terapeutiche può esprimere una somiglianza con la parte malata, con la malattia stessa o con la causa che l’ha provocata. Le piante sono per Paracelso portatrici di una “firma divina” che consente, a chi è in grado di coglierla, di utilizzarne le virtù curative.

Le Segnature Planetarie

“Ogni erba è una stella terrestre, ogni stella è un’erba celeste”

 

I

Una pianta che tinge di rosso come una Romice (Rumex acetosa) avrà una signatura che richiama il ferro all’interno del mondo minerale, il sangue nel corpo umano, la passione tra i sentimenti e Marte tra i pianeti. Ogni vegetale porta le caratteristiche e le proprietà dell’astro a cui corrisponde, da cui è “dominato”.

La raccolta dovrà quindi avvenire in giorni ed ore che abbiano una corrispondenza astrale col pianeta, così come la distillazione: questo è un principio fondante  nella pratica della Spagiria Vegetale*.

*Spagiria: dall’unione di due verbi greci SPAO  (dividere) e AGHEIRO (unificare, congiungere). SPAO, in realtà, non significa solamente “dividere”, bensì “estrarre”, “tirar fuori”.

profumo astrale - le segnature

Le Segnature Planetarie

“Ogni erba è una stella terrestre, ogni stella è un’erba celeste”

 

profumo astrale - le segnature
I

Il collegamento tra piante e pianeti è stabilito quindi in base ad una somiglianza non solo esteriore ma anche energetica e funzionale. L’analogia è la chiave di lettura di tutte le relazioni tra il cielo e la terra, di cui l’uomo rappresenta per Paracelso la sintesi più alta.

Una pianta che tinge di rosso come una Romice (Rumex acetosa) avrà una signatura che richiama il ferro all’interno del mondo minerale, il sangue nel corpo umano, la passione tra i sentimenti e Marte tra i pianeti. Ogni vegetale porta le caratteristiche e le proprietà dell’astro a cui corrisponde, da cui è “dominato”.

La raccolta dovrà quindi avvenire in giorni ed ore che abbiano una corrispondenza astrale col pianeta, così come la distillazione: questo è un principio fondante  nella pratica della Spagiria Vegetale*.

*Spagiria: dall’unione di due verbi greci SPAO  (dividere) e AGHEIRO (unificare, congiungere). SPAO, in realtà, non significa solamente “dividere”, bensì “estrarre”, “tirar fuori”.

Il Profumo Astrale è la fotografia olfattiva dell’istante preciso della tua nascita. Per questo è unico, proprio come te.
Gli oli essenziali correlati a ognuno dei sette pianeti dell’astrologia antica vengono miscelati ad arte dai nostri erboristi per regalarti il profumo indimenticabile e speciale del tuo cielo natale.
Un software che abbiamo realizzato calcola la posizione delle costellazioni e dei pianeti nel giorno, nell’ora e nel luogo preciso in cui sei nato.
Questo strumento ci permette di trasformare i dati del tuo cielo natale in gocce di prezioso olio essenziale nelle giuste proporzioni. Nasce così il tuo profumo astrale, l’odore della tua vera essenza originaria.
Abbiamo creato un software avanzato che calcola la posizione delle costellazioni e dei pianeti nel giorno, nell’ora e nel luogo preciso in cui sei nato.
Questo strumento ci permette di trasformare i dati del tuo cielo natale in gocce di prezioso olio essenziale nelle giuste proporzioni.
Nasce così il tuo Profumo Astrale, l’odore della tua vera essenza originaria.